Gancio

MATERIALE: legno
DIMENSIONI:
PROVENIENZA:
DATAZIONE: sec. 19.-20.
PROPRIETARIO: ISCUM

Da esperienza diretta a S.Cosimo di Struppa (Ge), erano usati per appendere cestini ai rami degli alberi da frutta a scopo raccolta dei frutti. All’estremità scanalata si legava una corda, l’altro capo della quale si fissava al manico del cestino: l’attrezzo, denominato in loco linsin, veniva appeso di volta in volta ai rami interessati e il contenuto vuotato man mano in un cesto o cavagna più grande. È interessante, per quanto riguarda nome e funzione dell’attrezzo in questione, riportare di seguito la definizione indicata nel Vocabolario genovese-italiano di G. Casaccia (1851 p. 269)
Lensin s.m. – Ranfiane: quel rametto secco a forma d’angolo, di cui un lato è attaccato al paniere e coll’altro si appende agli alberi per comodo da riporvi i frutti nell’atto di spiccarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *